Unione Italiana Lavoratori Metalmeccanici Alto AdigeTITOLO TOP Unione Italiana Lavoratori
Metalmeccanici Alto Adige
Via A.Buffulini, 4 39100 BOLZANO
Il logo della sezione del sito denominata  La busta paga

La busta paga

Tutto quello che devi sapere della tua busta paga.

Torna indietro

Autore salerno

La busta paga

Tutto quello che devi sapere sulla busta paga
Industria metalmeccanica

(Aziende aderenti Confindustria)

Struttura della retribuzione: la retribuzione mensile dei lavoratori è composta dai seguenti elementi:

-  minimi tabellari (comprensivi dal 1° luglio 1999 dell’indennità di contingenza in precedenza corrisposta come voce autonoma);
-  elemento distinto della retribuzione (E.D.R.);
-  aumenti periodici (scatti) di anzianità;
-  indennità di funzione per i quadri;
-  elemento retributivo per i lavoratori inquadrati nella categoria;
-  elemento retributivo di professionalità per gli operai di alta qualificazione inquadrati in categoria.

Quota oraria e giornaliera: l’importo giornaliero si ricava con il divisore 26; l’importo orario con il divisore 173.

Mensilità aggiuntive: ogni anno, nel mese di dicembre, viene erogata una tredicesima mensilità costituita, per i lavoratori che hanno prestato servizio per l’intero periodo annuale, da una mensilità della retribuzione in atto (per gli operai a cottimo si fa riferimento al guadagno medio del mese precedente).

Premi: in sede di contrattazione aziendale può essere istituito un premio di risultato determinato annualmente in relazione ai risultati conseguiti nella realizzazione di programmi, concordati tra le parti, aventi per obiettivo incrementi di produttività, di qualità, di redditività, nonché ai risultati legati all’andamento economico dell’impresa. Gli importi da erogare sono calcolati con riferimento ai risultati conseguiti e comunicati alla R.s.u. entro il mese di luglio dell’anno successivo a quello di competenza; hanno diritto alla corresponsione del premio i lavoratori in forza a tale data.

Indennità: il C.C.N.L. prevede la corresponsione delle indennità di mensa, di alta montagna e sottosuolo, di disagiata sede e di cassa (per gli impiegati incaricati di riscossioni e pagamenti, con responsabilità per errori), di reperibilità. Un trattamento particolare viene corrisposto per l’effettuazione di talune attività negli stabilimenti siderurgici.

Importi delle voci retributive

(1° gennaio 2010)


Minimi tanellari Categoria  Importo

7 1.930,58
6 1.778,89
5S 1.657,57
5 1.552,56
4 1.453,49
3 1.395,44
2 1.267,23
1 1.154,98


E.d. r. (per tutti i lavoratori): 10,33
Indennità di funzione (per i quadri): 114,00
Elemento retributivo (per gli impiegati di cat. 7): 59,39
Elemento retributivo di professionalità (per gli operai di cat. 5 di alta qualificazione): 28,41

Scatti anzianità Livello Importo mensile 

7 40,96
8 36,41
5S 32,43
5 29,64
4 26,75
3 25,05
2 21,59
1 18,49


Controlla sempre:

DIFESA DEL SALARIO PREVIDENZIALE
Il salario previdenziale è costituito dalla contribuzione assicurativa che deve essere regolarmente versata dal datore di lavoro in rapporto alla retribuzione. I contributi si debbono pagare su tutte le voci che costituiscono la retribuzione, di conseguenza i lavoratori devono accertare, assieme all’Ufficio vertenze della UIL e al Patronato Ital che :
a) entro ogni anno lavorativo, l’azienda denunci all’INPS, le retribuzioni effettive, soggette a contribuzione, percepite da ciascun lavoratore nell’anno precedente;
b) i dati anagrafici siano esatti;
c) il numero delle settimane corrisponda a quelle effettivamente lavorate.
Occorre inoltre sapere
1) i contributi non versati possono essere recuperati allorché non siano trascorsi 10 anni;
2) L’INPS a seguito dell’iniziativa del sindacato, invia, ad ogni lavoratore l’estratto conto della propria situazione assicurativa;
3) il lavoratore il quale non abbia la certezza che gli siano stati versati tutti i contributi deve rivolgersi al patronato ITAL al fine della verifica della correttezza dei periodi a lui imputati.

COSA DEVI CONTROLLARE DEL TUO SALARIO
1) la paga base deve essere corrispondente a quella prevista dal CCNL di categoria;
2) gli scatti (1 ogni 2 anni nel numero massimo di 5) devono corrispondere alla tua anzianità di categoria.
3) il valore del premio, di produzione o di risultato, deve corrispondere a quello contrattuale o a quello contrattato a livello aziendale.
4) il superminimo collettivo, il 3° elemento e tutte le altre voci contrattate a livello aziendale devo corrispondere a quanto stabilito.
5) le maggiorazioni per lavoro a turno devo corrispondere a quelle contrattuali.
6) le festività devono essere pagate correttamente.
7) le indennità: mensa, maneggio denaro(solo per gli impiegati), disagiata sede, viaggio, devono corrispondere a quanto previsto dal CCNL o da accordi aziendali.
8) le indennità di trasferta devono corrispondere a quanto previsto dal CCNL o da accordi aziendali.
9) le assenze o le interruzioni dal lavoro per ferie, festività abolite, permessi studio, ferie per funzioni elettorali, congedo matrimoniale, donazione di sangue, assemblee e permessi sindacali siano completamente retribuite.
10) la malattia, l’infortunio, la maternità e la Cassa integrazione siano pagate nelle misure previste dai contratti e dalle leggi.

VERIFICA INOLTRE
1) i contributi obbligatori (8,89% - 9,19%)
2) le ritenute fiscali, le detrazioni fisse e per i carichi di famiglia.
3) trattenuta sindacale
4) la trattenuta per la mensa, i trasporti se spettano.
5) gli assegni per il nucleo famigliare e gli assegni integrativi, se spettano.
6) per gli apprendisti i contributi sono del 5,84%

FESTIVITA’
La legislazione stabilisce nel corso dell’anno le seguenti giornate festive:
a) 25 aprile (anniversario della liberazione)
1 maggio (Festa del lavoro)
2 giugno (Festa della repubblica)
b) Capodanno (1° gennaio)
Epifania (6 gennaio)
Lunedì di Pasqua (mobile)
Assunzione di M. Vergine (15 agosto)
Ognissanti (1° novembre)
Immacolata Concezione (8 dicembre)
Natale (25 dicembre)
Santo Stefano (26 dicembre)
c) La festa del S. Patrono
A queste si aggiungono naturalmente le giornate di riposo settimanale. La legge n. 54 del 5/03/1977 ha spostato alla prima domenica successiva la festività civile del 4 novembre, per la quale il lavoratore beneficerà del trattamento previsto per le festività che coincidono con la domenica.

social bookmarking

  • Area Contratto, busta paga, cedolino , lavoratori in Facebook
  • Area Contratto, busta paga, cedolino , lavoratori in Twitter
  • Area Contratto, busta paga, cedolino , lavoratori in Google Bookmarks
  • Area Contratto, busta paga, cedolino , lavoratori in Yahoo! My Web
  • Area Contratto, busta paga, cedolino , lavoratori in Windows Live Space
  • Area Contratto, busta paga, cedolino , lavoratori in FriendFeed
  • Area Contratto, busta paga, cedolino , lavoratori in del.icio.us
  • Area Contratto, busta paga, cedolino , lavoratori in Wikio
  • Area Contratto, busta paga, cedolino , lavoratori in Netscape
  • Area Contratto, busta paga, cedolino , lavoratori in Technorati
  • Area Contratto, busta paga, cedolino , lavoratori in Ok Notizie
  • Area Contratto, busta paga, cedolino , lavoratori in Diggita
  • Area Contratto, busta paga, cedolino , lavoratori in Segnalo